CON-TEMPORARY Art Observatorium presenta

Pop Surrealism
Lowbrow Art: Da Cultura di Massa a Cultura Massiva

Mostra collettiva



• Testo introduttivo
• Opere in esposizione e galleria fotografica
• Catalogo
• Come arrivare




Pop Surrealism
20 dicembre 2018 - 6 gennaio 2019
CON-TEMPORARY Art Observatorium
Corso Buenos Aires 42 11
Lavagna


Scarica l'invito


Dead Dolls House
Craig Hill
Mary M.
Michael Vincent Manalo
Abramo ‘Tepes’ Montini
Carolina Pulido
The Cici Artist
Catrin Welz-Stein


Testo introduttivo

Pop Surrealism


«La cultura di massa moderna, orientata al “consumatore”, la civiltà prostetica, sta storpiando l’anima della gente, creando barriere tra l’uomo e le questioni cruciali sulla sua esistenza, la sua coscienza di sé come essere spirituale.»

Andrei Tarkovsky



Pop Surrealismo

La mostra offre una visione d’insieme sullo stile o maniera estetica che ha recentemente preso il nome di Pop Surrealismo e che nasce in seno al genere Lowbrow, al quale si sovrappone e si assimila, ma in cui si può distinguere una maggiore attenzione per i contenuti semiologici. Il Lowbrow nasce negli anni ‘70 come contrapposizione ad High Brow (cultura d’alto rango, intellettualismo accademico o, in senso lato, snobismo) e col Pop Surrealismo rappresenta forse l’unico movimento culturale contemporaneo che si possa individuare in quest’epoca che ha ereditato il fallimento di tutte le maggiori ideologie e visto il tramonto di ogni concertazione del pensiero.

Il Pop Surrealismo sta assurgendo a un sempre più notevole successo, confermando una notorietà ubiquitaria e globale che accomuna culture e classi sociali diverse, riuscendo a conquistare piccoli e soprattutto grandi collezionisti, che ne hanno fatto aumentare i prezzi anche ad alti livelli, nonostante in principio venisse quasi osteggiato dai critici, magari col pretesto di una mancanza di formazione accademica degli artisti, ma in realtà perché non erano ancora in grado di capirlo.

Con Pop Surrealismo s’intende essenzialmente ciò che esprimono in modo quasi banale le due parole che ne compongono la definizione: una Pop Art che si evolve, rivolgendo però lo sguardo al passato, ai maestri del Surrealismo, fino all’Arte Classica. Ma quella che potrebbe sembrare una involuzione, è piuttosto la ricerca di un’affermazione, di un background in cui trovare le proprie origini e su cui fondare la propria storicizzazione, confutando le detrazioni della critica.

Da Cultura di Massa a Cultura Massiva

Nel Pop Surrealismo si è soliti rappresentare la dimensione umana, quasi sempre attraverso la sua immagine esteriore, accompagnandola con un sottile e variegato ricorso a simboli, segni o atmosfere dall’aspetto talvolta naif, ma in cui troviamo metafore per comprendere e meditare sull’essere umano contemporaneo che, nonostante il pervasivo materialismo della società, è comunque sempre legato alla sfera psichica, spirituale o metafisica. La figura, il soggetto, l’individuo o la persona è spesso il perno di ogni opera pop surrealista, la quale rappresenta l’Alfa e l’Omega, l’origine e lo scopo di tutto ciò che lo circonda e di cui si circonda, lo Zeitgeist di quest’epoca.

Testi completi e analisi critiche continuano sul catalogo.




Opere in esposizione e galleria fotografica




Catalogo

Clicca qui per richiedere il catalogo su carta.

Catalogo Pop Surrealism - Lowbrow Art: Da Cultura di Massa a Cultura Massiva, italiano | inglese, 56 pagine A4 (21 × 29,7 cm)



Come arrivare

Lo spazio espositivo del CON-TEMPORARY Art Observatorium è sito nel centro di Lavagna, nel mezzo della Riviera Ligure di Levante. Il locale è ottimamente servito, a pochi passi da stazioni bus e treno, imbarcadero turistico, parcheggi gratuiti 2h e vicino all’uscita autostradale. Accesso per disabili e ascensore.

A piedi, in treno o autobus: uscendo dalla stazione ferroviaria di Lavagna dal lato città, andate a sinistra percorrendo la strada principale fino all'ufficio delle Poste Italiane, qui svoltate a destra verso Via Cristoforo Colombo, appena arrivati alla rotatoria di Piazza Cordeviola girate a sinistra in Corso Buenos Aires. Il civico 42 è all'inizio del viale alberato.
Fermata autobus "Lavagna - P.za Cordeviola/Edicola" linee 4, 5, 31, 32, 34, 46 e 98.

In battello: sulle linee marittime Portofino / Lavagna / Cinque Terre scendete al porto turistico di Lavagna. Uscendo dal porto andate a sinistra in Via dei Devoto e oltrepassate la ferrovia scendendo il sottopassaggio che vi porta all'ufficio delle Poste Italiane, quindi seguite le indicazioni sopra.

In automobile: autostrada A12 E80 Genova-Livorno, uscite a Lavagna, andate verso il centro. Alla rotatoria di Piazza Cordeviola girate a destra in Corso Buenos Aires fermandovi all'inizio del viale alberato, civico 42.

In aereoplano: l'aeroporto più vicino è il Cristoforo Colombo di Genova, l'autobus navetta VOLABUS vi porterà alla stazione ferroviaria di Genova Brignole, da qui è possibile raggiungere Lavagna in 40-60 minuti.